d

Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem ei est. Eos ei nisl graecis, vix aperiri consequat an.

In. Fb. Tw. Be. Db. Li.

Farmacia Savonuzzi

/ farmacia / Perché il freddo influisce sulla pressione sanguigna

Perché il freddo influisce sulla pressione sanguigna

Si tratta principalmente di un meccanismo di sopravvivenza con lo scopo di conservare il calore, per preservare il funzionamento degli organi. Il freddo determina la costrizione dei vasi sanguigni, perché – per mantenere la temperatura corporea costante, le arterie si restringono, facendo aumentare la pressione.

Diversi studi hanno dimostrato che, in realtà, i periodi più pericolosi sono proprio quelli di transizione.

 


Chi dovrebbe fare più attenzione al freddo?

Tra le cardiopatie, quella ischemica è una delle più importanti.

I pazienti affetti da valvulopatie, ovvero disturbi delle valvole cardiache.
Tra le più a rischio ci sono la stenosi valvolare aortica o la stenosi mitralica.

Cosa fare per affrontare la stagione invernale se si soffre di ipertensione?

Per prima cosa è fondamentale evitare o ridurre il più possibile gli stress psico-fisici, il freddo, il fumo, il consumo di alcolici e un’alimentazione abbondante e troppo ricca di grassi e zuccheri, poiché richiederebbero al cuore un aumento del lavoro.

È importante fare almeno 30 minuti di attività fisica al giorno, ma evitate di far movimento dopo i pasti, poiché la maggior parte del sangue si concentra a livello gastroenterico, quindi il cuore è costretto lavorare di più per continuare la digestione che per inviare sangue alla muscolatura.